News

La fotografia compie 180 anni

E’ sempre difficile stabilire la data di nascita specifica di un’invenzione. Questo perché una tecnologia si forma in diverse fasi e tanti sono gli attori che concorrono alla determinazione di quel prototipo che plasma l’identità definitiva di un prodotto

Per la fotografia accade la stessa cosa.

Nel 1827, Joseph Nicéphore Niépce scatta un’immagine dalla sua a finestra a Le Gras, con una lastra di rame ricoperta da una soluzione fotosensibile.

Nel 1841 William Fox Talbot usò per la prima volta un negativo di carta.

Nel 1839 François Argo presentò all’Accademia francese di Scienze il lavoro di Louis Daguerre: questa la data che convenzionalmente viene considerata come quella di nascita della fotografia. Facendo un calcolo fino ad oggi, arriviamo a 180 anni.

E questo compleanno viene festeggiato con l’ennesima rivoluzione in atto: digitale, Instagram, fotografia computazionale, ecc.

Con la fotografia contemporanea si stanno ottenendo risultati straordinari con grande semplicità. Basta uno smartphone per fare dei lavori assolutamente dignitosi.

Le novità sono dietro l’angolo.

Ad esempio Google sta lavorando per il Pixel 3, uno smartphone proprietario in collaborazione con la fotografa Anne Leibovitz.

Apple ha un team di ingeneri dedicati solo alla fotografia. Il prossimo smartphone dovrebbe simulare una macchina fotografica professionale.

Nokia collabora con Zeiss, azienda nel campo delle tecnologie ottiche

Infine Huawei ha stipulato un accordo con Leica, società produttrice di fotocamera.

Queste collaborazioni indicano come la fotografia avrà un futuro per molto tempo ancora roseo.

 

 

 

About the author

Alessio Perigli

Alessio Perigli

Add Comment

Click here to post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter.

Carrello